Gestazione giorno per giorno
settimana  giorno
1       1

Un solo accoppiamento può essere sufficiente per l'ovulazione della femmina. Il maschio ha dei speroni sul pene che le fanno un male tremendo quando lo tira fuori e questo fa sì che la femmina rilasci le sue uova. La femmina non ha nemmeno bisogno di essere in calore per liberare le uova, basta un accoppiamento per farlo e per aumentare l'ormone della luteinizzazione (LH).  Non è necessario che l'accoppiamento avvenga quando la femmina è in calore, per farla rimanere incinta. Succede che i maschi si accoppiano con le femmine che non sono in calore e che non vogliono, e questo può ancora causare una gravidanza. 

LH è necessario per raggiungere la maturazione finale degli ovociti e per far sì che i follicoli si rompano e le uova escano nelle tube di Falloppio.

Probabilmente un solo accoppiamento non sarà sufficiente, ma non dovreste comunque tenere i gatti insieme per troppo tempo, perché potrebbe essere difficile determinare quando arriveranno i gattini. Il tempo di accoppiamento ottimale è di 3 giorni.

Lo sperma migra attraverso la cervice.
 2 Ovulazione.
Questo avviene da 24 a 48 ore dopo l'accoppiamento.
Le uova non sono sviluppate e non possono essere fecondate.
Poiché le uova sono ricettivi per 24-36 ore, diversi maschi possono diventare padri della stessa cucciolata.
 2-3 Lo sperma raggiunge l'ovulo nelle tube di Falloppio.
Il progesterone sale 48 ore dopo l'ovulazione, i campioni possono essere prelevati 3-4 giorni dopo l'accoppiamento.
 3-4

Quando uno spermatozoo penetra nell'ovulo, avviene la fecondazione e il nucleo viene fuso. Uno zigote è il risultato della fecondazione, cioè un uovo fecondato. Ora il primo cromosoma si è formato. Lo zigote è pronto per la sua prima divisione cellulare.

La fecondazione avviene nelle tube di Falloppio che si estendono dalle ovaie all'utero.

 5-6 Le uova fecondate migrano lungo le tube di Falloppio e nel corno uterino. Grazie alla continua migrazione, si libera anche lo spazio per i feti nel corno uterino.
Durante la migrazione, l'uovo fecondato si divide più volte e forma un embrione precoce, una cosiddetta blastocisti.
 2 11-14

Le blastocisti si attaccano alla parete uterina, 13-14 giorni dopo l'accoppiamento.
La placenta inizia a svilupparsi il 14° giorno e anche il midollo spinale.
Le blastocisti crescono e si sviluppano in embrioni.

La placenta (sotto forma di cintura) e il cordone ombelicale sono sviluppati.
Un sacco giallo (sacco giallo o vescica gialla; negli animali vertebrati una sacca contenente la nutrizione (gialla) per il feto) fornisce la nutrizione fino a quando la sua placenta e il cordone ombelicale non si sono sviluppati a sufficienza.

Sia il numero di ovuli scaricati che lo spazio nell'utero influenzano la dimensione della cucciolata.

Nelle prossime due settimane, tutti gli organi si svilupperanno.

3   15-18 Il sistema circolatorio inizia a svilupparsi il 15° giorno.
Il 16-17° giorno il cuore inizia a battere.
Il giorno 18 l'embrione è 8 mm.
19-21

I capezzoli stanno iniziando a diventare rosa e si stanno ingrandendo, come si suol dire "Capezzoli di lampone". Il pelo sulla pancia intorno ai capezzoli inizia a diradarsi leggermente.

Il giorno 19, l'embrione è ora lungo circa 10 mm ed è bloccato nella mucosa uterina.
La spina dorsale si sviluppa e l'ittero comincia a restringersi.

Nelle prossime due settimane si svilupperanno organi importanti come il cervello, il midollo spinale. Seguono la spina dorsale, la testa, il cuore e gli organi sensoriali. Il sistema nervoso centrale si sviluppa durante tutta la gravidanza.

 4 22-28

Una cosa da tenere a mente è che le settimane 3-5 possono essere considerate un momento critico in cui la femmina dovrebbe essere protetta da ogni tipo di stress, è spesso qui che va male. Poi la placenta prende l'alimentazione dal corpo giallo. Se questo non andrà in porto, i feti saranno riassorbiti. Questo accade spesso quando la femmina si assottiglia improvvisamente di nuovo a 7 settimane e tutti i segni della gravidanza scompaiono.

Ora l'utero inizia ad espandersi e si verificano cambiamenti ormonali nel corpo del gatto. Alcuni gatti possono avere la nausea, mentre altri possono iniziare a sentirsi male la prima settimana. Varia come per le donne incinte.
Può diventare un po' apatica, eventualmente rifiutarsi di mangiare e vomitare.
Avere libero accesso al cibo facilita aiuti, questo si vede spesso il giorno 22-42.

Dal giorno 20-22 si possono vedere i battiti del cuore.
Se appaiono suoni cardiaci, il feto ha almeno 20-22 giorni di vita.
Il giorno 22, l'embrione sviluppa testa, gambe e occhi e riceve nutrimento dalla madre attraverso la placenta e il cordone ombelicale appena formati.

Il giorno 23-24 l'embrione è 17-18 mm.
Si sviluppano testa, mascella, guance, naso e bocca.

 4-5 26-30

I feti sono ora delle dimensioni di una noce e sono facili da contare.
Questo è il momento migliore per contarli, ma fate attenzione.
Un allevatore o un veterinario esperto può sapere se la femmina è incinta al giorno 20-30 e fino al giorno 35.

L'ecografia può essere fatta dal 21° giorno, ma preferibilmente dal 28° giorno (dipende dall'apparecchio UL e dai medici).
(Personalmente non consiglio di andare dal veterinario per vedere se la vostra femmina è incinta, lo saprete comunque in tempo e anche se è incinta ora, non è sicuro che lo sarà ancora quando sarà il momento del parto. Anche 5 gattini su UL potrebbero facilmente diventare 3 gattini quando è il momento del parto. Se un gattino si perde durante la gravidanza il corpo femminile spesso se ne prende cura e le caratteristiche regrediscono).La produzione di progesterone è ora completamente assorbita dalla placenta.

Ora il palato e gli organi riproduttivi cominciano a svilupparsi. I feti possono ora essere visti con gli ultrasuoni.

La produzione dell'ormone progesterone (l'ormone giallo del corpo, l'ormone sessuale femminile che è un prerequisito per una gravidanza che progredisca normalmente) è ora completamente assorbita dalla placenta e l'embrione è considerato fetale.

Giorno 25-26 (20-21 mm).
Giorno 27-28 (25 mm) e ora chiamato feto, tutti gli organi interni sono stati sviluppati.

 5 29 

Ora si può iniziare ad aumentare il cibo della femmina se non ha libero accesso. Sentitevi liberi di fornire cibo per la crescita per le femmine gravide o per i gattini. Non aggiungere vitamine e minerali. Tuttavia, assicuratevi che la femmina non diventi obesa, poiché può causare problemi alla nascita.
I feti sono già mini gatti di piccole dimensioni e grandi circa 25-30 millimetri.

La femmina mangia circa il 25% di cibo in più nelle ultime 4 settimane di gravidanza.

 6  32-38 Lo stomaco della femmina comincia a gonfiarsi visibilmente.
Giorno 32 (28 mm) e giorno 35 (35mm), giorno 38 (45mm) e pesa circa 14g e non ha ancora il manto.
35 Lo stomaco comincia a crescere e diventa visibilmente più grande.
38 Gli organi riproduttivi sono completamente sviluppati.
40 Dal giorno 40, lo scheletro fetale ha iniziato a mineralizzarsi ed è ora visibile ai raggi X.
42 Dal 42° giorno si può iniziare a sentire i movimenti fetali.
 7   43 Ora è facile conoscere i gattini, contarli può essere difficile.
Al 43° giorno, il feto è di 80 mm.
44-46 Il giorno 44, il feto inizia a sviluppare il pelo.
Ora è facile sentire i gattini. Contarli potrebbe essere più difficile.
Giorno 46 (95 mm)
48-49

La femmina comincia a pulirsi di più, i suoi seni si stanno ingrandendo.
Può anche diventare un po' irrequieta e iniziare a cercare un posto dove avere i suoi gattini.

I feti cominciano ad avere un po' di pelo.

50

Poiché lo stomaco della femmina è ora pieno di gattini, la femmina può perdere parzialmente l'appetito.
Dovrebbe consumare diversi piccoli pasti al giorno o meglio ancora avere libero accesso.

Se la femmina ha difficoltà a pulirsi da sola, potete aiutarla un po'.
La sua vagina e il suo seno possono essere delicatamente lavati con acqua tiepida.

Ora si possono sentire facilmente i movimenti del feto.

Dal giorno 50 (110 mm), i colori cominciano ad emergere.
Giorno 55 (125 mm)

50-56

Il feto cresce fino a circa 15 cm.
Giorno 56, il feto ha ora un manto adeguato.
I gattini hanno ora anche il loro colore del manto se non sono colorpoint in quanto tutti i colorpoint nascono bianchi.

I gattini nati prima del 58° giorno hanno di solito difficoltà a sopravvivere.

60 Giorno 60 (143 mm)
61

Ora è possibile iniziare a prendere la temperatura del gatto.
Se si tiene traccia della temperatura del gatto, probabilmente scenderà sotto i 38,9 C a circa 37,5 C poco prima della nascita.
Prendetelo all'incirca alla stessa ora per i giorni rimanenti.
Tuttavia, non raccomando di tentare, ma di tenere d'occhio la femmina. 

63 Giorno 63 (150 mm).
Ora potrebbe esserci del latte proveniente dai capezzoli
10 64 12-24 ore prima della consegna, la temperatura scende a circa 37,5 C.
Si può verificare una qualche scarica, potrebbe essere un po' di sangue nella scarica.
65

Nascita prevista. La maggior parte delle nascite avviene tra il 63° e il 67° giorno.

I gattini sono in due sacche diverse nello stomaco della femmina.
Non è raro che la femmina svuoti prima un sacco e poi si prenda una pausa; potrebbe volerci fino a un giorno prima che il sacco successivo venga svuotato con il resto dei gattini.
Tuttavia, dovreste sempre chiamare un veterinario se qualcosa non va bene o se siete preoccupati. Meglio chiamare una volta di troppo che troppo poco. Lo stress provocato dall'ambiente che circonda il gatto può prolungare la gravidanza.

Parti del cervello e della vista non sono completamente sviluppate fino alla nascita del gattino.

69-70 Se il gatto non ha ancora iniziato con il parto ed è al settantesimo giorno, e siete sicuri che il conteggio è corretto, si consiglia di contattare un veterinario per una consulenza.

 

 


Autore: Malin Sundqvist

Tradotto da: Diana Sferrazza

Quando una femmina partorisce i suoi gattini, è un grande evento e nessun parto è come un altro. Ci sono molte cose che possono andare male e molti scenari diversi. Ne parlerò ancora in un altro articolo. In questo, mi concentrerò solo su ciò che "io" normalmente ho preparato.

Quando si tratta di partorire come si legge nei libri, dove la femmina comincia ad ansimare piacevolmente e poi 12-24 ore dopo comincia a spingere, nel mio mondo non esiste. Circa 30 cucciolate e 20 anni dopo, incontro ancora solo una femmina che ha fatto tutto secondo i libri di scuola. 


Cominciamo dall'inizio, è ora di prepararsi.

Nido per il parto:

Si può veramente usare quello che si vuole. Ho preso un Atlas 80, ma ho anche usato un trasportatore più grande, una scatola di plastica aperta di Ikea, Paperbox e così via. Personalmente non do mai alcuna alternativa alla femmina, metto su un nido per il parto e questa dovrà solo accontentarsi. Penso che é una sicurezza per una femmina se prendo io la responsabilità per la situazione, almeno tutte le femmine che ho avuto finora mi sono sembrate più sicure in questo modo o forse sono stata solo fortunata ad avere femmine sicure di sé.

In realtà è successo 1-2 volte, però, che hanno iniziato a cercare un altro posto nel bel mezzo della nascita. Poi in pratica li ho solo tenuti dolcemente e tranquillamente nel nido, parlando con loro e grattandoli e questo li ha fatti calmare di nuovo e si sono risistemate. Voglio decidere io dove nasceranno i miei gattini, voglio avere una buona visione d'insieme ed essere facilmente in grado di aiutare se necessario. Questo non funziona sotto un letto o all'interno di un piccolo armadio.

 

Fare un letto nel nido per il parto:
Faccio sempre un letto decente, troppo morbido e soffice non è mai buono, ma neanche troppo duro.

Spesso ho uno strato di vecchie lenzuola e spesso ho un normale lenzuolo nella parte superiore, sotto di esso ho un foglio di protezione per la pipì o monouso che si acquista nel reparto pannolini al negozio (molto comodo in quanto si possono buttare dopo l’utilizzo) o i teli per i cuccioli che possono essere acquistati presso i negozi di animali domestici. In fondo, di solito ho una coperta che fa da "materasso".

Quando sospetto che il parto sia completamente finito, di solito cambio la superficie del nido per il parto con una pulita (è più facile avere un nido per il parto più grande). Di solito cerco di mettere mamma e gattini da un lato e poi arrotolo il lenzuolo e il foglio di protezione per la pipì contro di loro e metto giù uno nuovo arrotolato e il lenzuolo dall'altro lato. Poi lo faccio rotolare verso il lato sporco, sollevo sopra i gattini verso il lato pulito, e la madre, poi spesso li segue. O in alternativa la sollevo anche sul lato pulito e poi tolgo completamente il telo sporco e allungo l'ultimo pezzo di quello pulito... A volte ho anche spostato mamma e gattini su una coperta vicino al nido per il parto, ho pulito tutto e poi li ho spostati tutti indietro.

 

Preparazioni per il parto da avere accanto al nido per il parto: 

  • Sacchetto di plastica (per i rifiuti)
  • Torky (Super bello da usare sia per asciugare i gattini che per raccogliere la placenta non mangiata).
  • Bilancia con scala bassa quindi 1-2 grammi di differenza, come una bilancia alimentare.
  • Asciugamani con cui asciugare i gattini se necessario, per avvolgerli saldamente se è necessario "centrifugarli", ecc. (non so se centrifugare è la parola giusta, ma è quello che si fa per far uscire l'acqua dai polmoni se necessario quando si usa la forza centrifuga).
  • Fotocamera, con batteria carica e pronta all'uso, preferibilmente una telecamera professionale. (Cerco sempre di fotografarli quando sono quasi asciutti). 
  • Faccio foto della testa dal davanti e di profilo, e anche foto del corpo dall'alto (questo può aiutare a vedere chi è chi in seguito).
  • Un orologio in modo da poter tenere traccia del tempo se partorisce in tempo e registrare gli orari dei nuovi nati.
  • Computer (Al giorno d'oggi digito sempre direttamente sul computer o sul telefono in un documento che si trova su google drive)
  • Carta e penna (se si sceglie di non utilizzare un computer)
  • L'aspiratore è buono avere lo stesso tipo che si usa per i neonati, io non ne ho mai usata nessuna anche se ne ho una a casa.

 

Molti sostengono la necessità di avere a casa il latte artificiale per i gattini. Io stessa non ne ho mai comprato, a volte ho avuto avanzi di cucciolate precedenti o giù di lì, ma non lo compro mai prima che la femmina partorisca, solo per averlo a casa.  Naturalmente, questo dipende da come si vive. Ho accesso a una farmacia o a un negozio di animali aperto tutti i giorni, anche se lei dovesse partorire di domenica, dato che vivo in una grande città. Ma se vivete in una piccola città o semplicemente sapete che può essere difficile ottenere il latte in polvere per gattini in poche ore, può essere una buona idea avere un po' di latte in polvere per gattini a casa prima che la femmina partorisca.

 

Autore: Malin Sundqvist

Tradotto da: Diana Sferrazza