0FF9A79D ABD5 4435 ACB7 E8885C5A4691

 

Miti sfatati dell'Allevamento con la Fondazione

 

Ecco alcuni fatti di allevamento con la fondazione Maine Coon che potrebbero interessarvi:

 

  1. Preferite i gatti di fondazione che provengono solo da fattorie? Potreste non esserne consapevoli: Agli agricoltori del Nord America vengono regolarmente uccisi i loro gatti da altri mezzi agrigoli, cani selvatici o coyote, puma, procioni, pescatori (grandi uccelli), ecc. Questi stessi contadini poi o prendono i gattini dai vicini o cercano sui giornali locali, per iniziare a ricostruire la loro tanto necessaria "colonia agricola" che servirà loro per tenere sotto controllo i roditori. Ci sono pochissime vecchie linee di fattorie là fuori. Maine Coon mix registrato? Probabilmente no - forse sì!

  2. I gatti della fondazione non possono essere nello standard? Potranno mai esserlo! Il fatto è che ci sono anche gatti DOMESTICI a pelo corto e DOMESTICI a pelo lungo con grandi orecchie, orecchie di lince, muso grosso e lungo, corpi lunghi e pesanti, code lunghe e menti rettangolari! :-)  Di solito non mostrano TUTTI questi tratti, ma molti ne hanno alcuni. Maine Coon mix registrato? Probabilmente no - forse sì.

  3. Ci deve essere qualcosa di sospettoso con i gatti di buona qualità e di prima generazione della fondazione? Il fatto è che quando un gatto di fondazione viene allevato con un altro gatto di fondazione, è MOLTO possibile ottenere ottimi risultati. La persona deve scegliere la popolazione iniziale con una qualità fine e, a parte i tentativi, deve avere "l'occhio dell'allevatore", per pareggiare i punti deboli. Imparentati o non imparentati non avrà alcuna importanza. Perché? Perché i geni non si preoccupano minimamente della relazione. Loro danno semplicemente degli ordini alle cellule! Qualcuno una volta disse a Phyllis Stiebens di Behold/Kumskaka: "I gatti di fondazione troppo belli non dovrebbero essere usati, perché potrebbero in realtà essere MC's con pedigree lasciati liberi. La sua risposta è stata: "Prima di tutto, ci sono zero allevatori che buttano fuori i loro gatti da allevamento quando hanno finito. In secondo luogo, perché dovremmo cercare un gatto non bello del Maine? Questo non vanifica lo scopo di cercare di trovarne uno con cui riprodursi? Pensateci, se prendiamo un gatto dal naso romano, o un gatto basso e tozzo, o un gatto con un pelo sottile,ossatura fragile e sottile, PERCHÉ vorremmo aggiungerli ai nostri gatti? L'obiettivo è quello di trovare gatti MC LOOKING con cui allevare, ovunque negli USA o nel vicino Canada - Nient'altro. Ben detto! 

  4. Un gatto salvato di una clinica veterinaria rurale o di un rifugio rurale è probabilmente un mix di Maine Coon registrato? Questo dipende da dove si vive. Ciò che molti europei non sanno è che il Nord America ha molte aree scarsamente popolate e a volte tratti con solo cespugli o prati distanti ore e ore, con qualche fattoria sparsa di qua e di là. Spesso non ci sono allevatori nei dintorni, per un raggio compreso tra i 200 e i 1000 km. Infatti, la gente di questi piccoli paesi riderebbe di te se tu dicessi loro che allevi gatti con pedigree. Ricordo di essere stata letteralmente la "risata della città" con i miei "progetti" negli anni '90. Maine Coon mix registrato? Naturalmente, questo fatto non é una licenza per usare semplicemente un gatto salvato registrandolo come Maine Coon e usandolo in un programma di Foundation. Un rifugio per animali non é sicuramente il luogo in cui io personalmente cercherei i miei gatti di fondazione, per vari motivi. Questo dev'essere menzionato qui per il bene dell'articolo. I criteri per un allevamento etico di fondazione non sono cambiati. Per questo motivo sono stati scritti vari articoli su come iniziare una linea di fondazione in modo corretto e con attenzione. Maine Coon mix registrato? Probabilmente no - forse si. 

  5. "Trovami nel fiume"? Il fatto è che molti di noi pensano che i gatti di origine del Maine siano fighi! Per il bene dell'articolo, però, vorrei ricordare che mi è stato detto al telefono da due allevatori dello Stato del Maine che non è affatto raro utilizzare il giornale locale per ottenere nuovi gatti di fondazione. Questa è solo una questione di preferenza, e non giudico nessuno nel Maine o nel resto del Nord America per averlo fatto. Questo articolo non riguarda il dibattito sull'origine. Tuttavia, è diventato letteralmente impossibile trovare gatti selvatici in giro per il Nord America - soprattutto a causa degli animalisti che li catturano, li sterilizzano e li vendono. Maine Coon mix registrato? Probabilmente no, forse sì. Cose che erano importanti per me molto tempo fa, ora mi fanno semplicemente sentire "nostalgica". Quello che conta davvero, però, in questa razza nordamericana, è che il gatto di base è sano, dal temperamento dolce, di bell'aspetto e non ha nulla a che vedere con i miei pedigree!

  6. Una discendenza F2 fondazione x show line deve sembrare un incrocio o un mix persiano? Racconti vegetariani! Abbiamo uno show per voi.......Il fatto è che se si accoppia un gatto di fondazione di buona qualità con un gatto da esposizione ben allevato, il che significa che il gatto da esposizione ha una consistenza omozigote di qualità sullo sfondo (dove due alleli identici sono portatori per i tratti desiderati), si possono letteralmente ottenere gatti di prima generazione che possono essere mostrati in classe campionato! Alcuni dei miei gatti F2 sono diventati campioni, solo che non ho ricevuto il titolo vero e proprio. Ovviamente non si ottencono GC o RW fino a generazioni più alte. La chiave è la coerenza delle cucciolate! Questo è qualcosa che ho imparato da Julie Spayde di Koontucky. Naturalmente questo è qualcosa che non sempre può essere applicato nelle prime generazioni di fondazioni. È uno dei tanti motivi, però, per cui "preferisco" sempre, ma non ho sempre usato, un gruppo di gatti da fattoria. Si può vedere e studiare tutta la cucciolata, i parenti e a volte anche la loro storia!

  7. Sapevate che quando i gatti del vostro programma di allevamento cominciano a diventare più intelligenti, quando iniziate a sperimentare un tasso di fertilità più alto, cucciolate più grandi con un tasso di mortalità/deformazione più basso e una minore irritabilità nei vostri gattini è un GRANDE segno che probabilmente avete appena introdotto una nuova linea di fondazione non correlata nel vostro programma? La benedizione, naturalmente, risiede per lo più nell'atto dell'incrocio". Quindi smettetela di preoccuparvi dove sia nato il gatto in Nord America o di come l'allevatore della fondazione sia riuscito ad averlo! Il gatto Maine Coon è stato registrato come un gatto naturale, di razza nordamericana!

  8. Potremo mai essere sicuri al 100% della razza o del background di un gatto della fondazione Maine Coon? Certo che no! Nessuno degli allevatori della fondazione con cui ho lavorato farebbe mai una affermazione su questo o pretenderebbe di esserne perfettamente sicuro. Ora abbiamo a disposizione un test genetico su Optimal Selection. Il test non mostra né la % di quale sia la razza del gatto, né vi dice chi siano gli antenati, né da quale razza provengano. Esso confronta i geni del gatto testato con quelli degli altri gatti testati, posti come "punti" su una "mappa". Questo permette di vedere "cluster" di gatti che sono geneticamente imparentati. Così potete scoprire quanto sia strettamente correlata la nuova line Founder con i tuoi Maine Coon registrati. Questo test genetico é uno strumento interessante, uno strumento che ha già dimostrato che diverse linee di base sono autentiche. I gatti F1 o F2, che in passato erano classificati "fishy", ora stanno finalmente ottenendo il loro meritato "onore". (La maggior parte di loro adora il pesce). Con questo test potete anche scoprire la diversità genetica del singolo gatto e persino vedere un colore diverso per ogni paese.

  9. Sapevate che la maggior parte dei gatti di fondazione più recenti del nostro pedigree e dei loro allevatori hanno reso un GRANDE servizio alla nostra razza, per quanto riguarda la longevità, la salute generale e soprattutto anche il temperamento e l'intelligenza? Per favore abbia i tuoi gusti, per favore fai l'acquisto o trovali dove vuoi (nel fiume se vuoi). Ci sono ciarlatani in ogni sezione di razza. Per favore, però, abbi un po' di buone maniere e smettila di declassare, o, in alcuni casi, anche di calunniare altri allevatori etici che hanno opinioni diverse dalle tue! Stai rendendo alla razza, ai tuoi compagni allevatori, e soprattutto a te stesso un grande disservizio. Ricordate che chi pettegola sono di solito persone infelici. Ulrika Olsson di Ylletrollets lo dice bene: "Se esplodiamo tra di noi, ciò consentirà ai Maine Coon con inbreeding alti e ipertipici di prendere il sopravvento ancora di più."


  10. Infine, sapevate che una gran parte degli allevatori che stanno educando gli altri su liste pubbliche su come e dove dovrebbe essere fatto allevamento con la fondazione sono in realtà le stesse persone che non si sono mai sporcate le mani e che non hanno mai fatto il vero "atto" del vero allevamento di fondazione - la vera roba? Penso che la maggior parte di loro stia facendo un lavoro fantastico, a prescindere!

Il PRIMO motivo per questo articolo é spiegare le idee sbagliate sulla "purezza" attesa, a secondo della fonte. Il SECONDO motivo per l'articolo é di esporre e screditare la calunnia di alcune buone e solide linee di base che non lo meritavano affatto!! Lo scopo di questo documento NON é quello di promuovare la registrazione casuale, non pianificata o falsificata di gatti. Ancora una volta, Optimal Selection é il nostro strumento per il futuro e dovrebbe essere assolutamente obbligatorio per la registrazione. Anche se penso che abbiamo fatto del nostro meglio, il lavoro di fondazione é sempre stato un gioco d'ipotesi in passato.... fino ad ora dove finalmente abbiamo un test genetico. Quindi ora lo sappiamo! Anziché preoccuparci di dove l'allevatore di fondazione  ha trovato un certo gatto in Nord America, dovremmo piùttosto preoccuparci se o no il gatto é effettivamente di buona qualità, sano con un ottimo temperamento e che non é imparentato con gli attuali pedigree. Non é davvero questo che conta? Continuate il buon lavoro e Dio vi benedica!

 

Nota: L'allevamento della Fondazione è MOLTO DIFFICILE ma assolutamente CRUCIALE per la sopravvivenza per QUALSIASI razza. NON deve assolutamente essere tentato da allevatori nuovi o inesperti.

Autore: Judith Schulz

Copyright, 20 luglio 2020
Masterweaver Maine Coon Cats, Canada (in precedenza Prairiebaby/Masterweaver)
Foto sopra: Prairiebaby (Masterweaver) River Revival, F2, 100 % Canadian Foundation

Tradotto da: Diana Sferrazza

Questo è uno studio sull'incrocio a lungo termine del nostro Maine Coon.


Volevo scoprire la situazione attuale all'interno della nostra razza, così ho raccolto informazioni dalla banca dati di PawPeds. Ho raccolto i dati di tutti i Maine Coon nati nel 2019.
Ho selezionato e rimosso tutti i gatti che avevano più del 10% che non potevano essere ricondotti alla fondazione. Ho anche raccolto i dati di tutti i gatti norvegesi e dei siberiani nati nel 2019.

Queste tre sono le cosiddette razze naturali, il che significa che non si tratta di razze create o di cosiddette razze di design.

Sappiamo tutti che nella nostra razza abbiamo un grosso collo di bottiglia causato da quei 17 fratelli che chiamiamo cloni. Sappiamo che molti gatti hanno valori alti, ma non sappiamo esattamente come si presenta in confronto a quelli che chiamiamo outcross, quelli con valori più bassi (sotto il 20% nei cloni).

Prima di tutto, ho raccolto tutti i dati, dopo di che ho ordinato i dati e creato dei diagrammi per renderli più visibili.
COI in questo articolo è il totale dell'inbreeding rintracciato fino alla fondazione, dove manca meno del 10% di informazioni nel pedigree, tenetelo a mente quando guardate i diagrammi e quando c'è scritto solo COI.

Qui sotto potete vedere un diagramma che mostra il COI (inbreeding fino alla fondazione completo) contro i Cloni per i gatti raccolti (MCO).

Inizierò con un diagramma che mostra il COI in confronti ai cloni per i gatti raccolti.

Come potete vedere abbiamo ottenuto il più grande cluster nella percentuale del 33-37% di cloni; qui sono il maggior numero di gatti oggi.
Si può vedere che anche questi sono nell'area del 13-20% in COI. Gli outcross
, quelli al di sotto del 20% nei cloni, si trovano tutti nell'area del 5-10%.

I cloni rispetto al COI, la percentuale nella verticale è costituita dai cloni e la percentuale nella orizzontale è costituita dal COI di tutti i gatti raccolti.

Clones vs COI

Ho anche dato un'occhiata all'interno della razza Maine Coon prendendo tutti i numeri dei gatti raccolti da 5 generazioni, COI e Cloni, e mettendoli in un diagramma per avere una migliore visione d'insieme. Questo è quello che ho ottenuto.
In verticale è visualizzata la percentuale di COI e di Cloni, in orizzontale il numero di gatti.
Si può vedere come l'inbreeding su cinque generazioni è basso con poche eccezioni qua e là.
I Cloni e il COI si seguono però molto da vicino, con poche eccezioni. Ma anche qui si può vedere che i gatti considerati outcross con il 20% o meno di cloni (possiamo anche guardare alla fondazione, ma non l'ho fatto in questo articolo, forse è qualcosa per un altro progetto).

Il motivo per cui la serie di cloni sta andando dritta e gli altri si muovono su e giù è perché ho ordinato i gatti in ordine dal basso verso l'alto nei cloni.
Visto che ogni gatto ha il suo numero, l'altra serie va su e giù seguendo ogni gatto.

Numbers for 5 gen COI and Clones in Maine Coon

La cosa successiva che ho fatto è stato confrontare il Maine Coon con le altre due razze naturali Norvegese e Siberiano.
È qui che diventa davvero interessante. Mentre quasi l'80-90% dei Maine Coon sono nell'ordine del 15% o più, i siberiani sono per lo più al di sotto del 10% di COI al massimo intorno all'11-12%, il gatto della foresta norvegese è per lo più al di sotto del 5% di COI
.

Comparison of COI between MCO NFO and SIB

Ho anche fatto un confronto tra i Cloni per la razza Maine Coon e il singolo gatto Pans Polaris per il NFO. Il mio pensiero è di estendere questa analisi in futuro e di guardare indietro nella storia per vedere come appare lo sviluppo, se paragonassi queste due razze.
Come potete vedere sono molto al di sotto, il MCO si è in qualche modo normalizzato a circa il 35-40%, mentre la maggior parte degli NFO sono tra il 10-15%.


Clones vs Pan Polaris

Ho anche dato un'occhiata un po' più approfondita e ho separato i gatti in gruppi a seconda dei cloni.
Il primo gruppo sono quelli sotto il 20%, quelli sono i gatti considerati outcross.  

Verticale è la percentuale di cloni e COI, orizzontale è il numero di gatti.
Clones under 20 COI compared to Clones cats considered outcross

Il prossimo gruppo è quello dei gatti tra il 20-30% in cloni. Lo stesso qui, verticale è la percentuale dei cloni e COI, orizzontale è il numero di gatti.
Clones 20 30 COI compared to Clones

Il gruppo successivo è quello dei gatti dal 30 al 35% in cloni, anche qui verticale è la percentuale dei cloni e COI, orizzontale è il numero di gatti.
Clones 30 35 COI compared to Clones

E infine, abbiamo i gatti dal 35% in su, lo stesso qui verticale è la percentuale dei cloni e COI, orizzontale è il numero di gatti. Clones over 35 COI compared to Clones

Come si può vedere abbastanza chiaramente guardando questi diagrammi il COI sale quando lo fanno i cloni, quindi i cloni influenzano assolutamente l'inbreeding della nostra razza anche se sono nati 40 anni fa.

Per finire un diagramma che mostra il COI per i quattro diversi gruppi.
Comparison of COI for different groups of percentage of clones

Autore: Malin Sundqvist

Tradotto da: Diana Sferrazza

All'interno della razza Maine Coon si parla di cloni o della percentuale di cloni. Ma cosa si intende esattamente con questo?

Quando parliamo dei cloni, parliamo dei 17 discendenti di Tanstaafl Polly Adeline o Heidi Ho (Polly) e Heidi Ho Sonkey Bill (Sonkey) nati tra il 1979 e il 1982. Il motivo per cui è stato dato loro il nome di "cloni" è che i gattini avevano esattamente lo stesso aspetto. Proprio come se fossero copie l'uno dell'altro, dipinti con un colore diverso. Questi commenti sono stati fatti anche quando l'allevatrice ha presentato la sua prima cucciolata a uno spettacolo. Per questo motivo l'etichetta "i cloni" è rimasta. Entrambi i genitori hanno ottenuto titoli di campione aggiunti ai loro nomi e anche i loro primi gattini hanno avuto successo in mostra. Questo ha reso i cloni all'inizio degli anni '80 molto popolari. L'aspetto simile dei gattini era molto desiderato all'epoca, perché la prevedibilità dei buoni risultati futuri li rendeva molto attraenti per gli altri allevatori. Sonkey e Polly hanno avuto insieme 7 cucciolate. Da queste cucciolate, 17 gattini sono stati utilizzati nei programmi di allevamento. Qui sotto potete vedere uno screenshot da Pawpeds dei cloni. Le prime colonne mostrano che molti di loro hanno effettivamente ottenuto i loro titoli.

Offspring of Sonky and Polly - The Clones 

​​ 

  

Anche i 17 cloni stessi hanno avuto figli, per un totale di 226 gattini e 1.459 nipoti. Non tutti questi nipoti sono stati utilizzati per l'allevamento, ma molti. Si capisce che con questa enorme produzione di allevamento, in combinazione  con la loro popolarità, si ottiene un grande impatto sul Maine Coon di oggi, circa 40 anni dopo.

Molti di questi 17 fratelli e sorelle cloni si trovano ancora oggi nel pedigree del Maine Coon di oggi. Oggi un Maine Coon ha una percentuale di cloni del 35% in media. Ciò significa che il 35% del pedigree di questo gatto è costituito da cloni di 40 anni fa. A volte i cloni si trovano più di 70 volte nell'albero genealogico.

Sonkey - il padre dei cloni

Prima di tutto diamo un'occhiata al padre dei cloni, Heidi Ho Sonkey Bill (Sonkey). Sonkey è un maschio F3 (fondazione di terza generazione). Il suo pedigree è composto al 100% dai due gatti di fondazione più comuni, Andy e Bridget. Sonkey e i suoi cloni sono la ragione principale per cui Andy e Bridget sono arrivati a quella posizione di essere i due gatti di fondazione più comuni. 

Due figli di Andy e Bridget sono stati accoppiati (Henri Sayward e Heather, fratello e sorella). Una figlia di quella combinazione, Henrietta, è stata accoppiata nuovamente con suo padre (Henri Sayward). Così é nato Sonkey. Il padre di Sonkey è anche suo nonno e la nonna di Sonkey è anche sua zia. Andy e Bridget sono sia il nonno che la nonna da parte paterno, e due volte il bisnonno e la bisnonna da parte materna. Sonkey ha quindi un coefficiente di inbreeding totale estremamente elevato, pari al 37,5%. 

Sonkey aveva 42 figli (inclusi i 17 cloni). Sonkey divenne anche nonno di 404 nipoti, di cui 225 imparentati con i cloni. Gli altri 179 nipoti di Sonkey sono di altri partner femminili, oltre a Polly. Questi 179 figli hanno ovviamente una percentuale di cloni pari allo 0%.

Nel suo pedigree si possono vedere i doppi antenati dello stesso colore. Questo è un pedigree che la maggior parte degli allevatori eviterà al più possibile. Eppure, Sonkey e i suoi cloni si trovano oggi in quasi tutti gli alberi genealogici del Maine Coon. Potete immaginare che quando un gatto che ha il 35% di cloni, il pedigree consiste per il 17,5% di padre Sonkey, che è il risultato dell'accoppiamento padre - figlia, dove la figlia è il risultato dell'accoppiamento fratello - sorella. Rifletteteci su...

Polly - la madre dei cloni 

Polly's (Tanstaafl Polly Adeline or Heidi Ho) pedigree consiste in un minor numero di accoppiamenti tra consanguinei rispetto a quelli del suo compagno Sonkey. La sua percentuale totale di consanguinei è del 7,81%. Metà della linea della madre è composta da Andy e Bridget. Ma il pedigree di Polly contiene anche gli altri tre gatti di fondazione, che insieme ad Andy e Bridget formano i primi 5 gatti di fondazione più comuni. Il pedigree di Polly è composto da Dauphin de France or Tati-Tan per il 31.2%. Grazie a Polly, Dauphin è il numero 3 delle 5 fondazioni più comuni del Maine Coon. Seguono Tatiana al numero 4 e Smokey Joe al numero 5. 

​I 17 cloni

Gli antenati più contati dei cloni (chiamati anche top 5 fondazione): 

Numero 1 e 2: Bridget Katt of Heidi Ho (Andy) e Andy Katt of Heidi Ho (Bridget) sono conteggiati in mnodo uniforme nel pedigree e insieme soni il 64,1% del pedigree dei cloni.

Numero 3: Dauphin de France of Tati-Tan é il 15,6% del pedigree. Il totale dei top 3 iniseme é del 79,7%.

Numero 4: Tatiana of Tati-Tan é il 7,8% del pedigree dei cloni. 

Numero 5: Smokie Joe of Whittemore é il 3,52% del pedigree dei cloni. 

Il totale di questi top 5 é del 91%.

Ora capisci da dove derivano i 5 gatti della fondazione. L'uso dei cloni in molti programmi di allevamento ha creato questa top 5. Capirete anche perché non è solo un top 5, ma i top 3 e i top 2 sono menzionati separatamente. C'è una grande differenza tra il 32% di Andy e il 3,52% di Smokie Joe.

L'impatto dei cloni oggi  

Poiché i cloni sono nati circa 40 anni fa, non è una cosa che ogni allevatore attuale tiene in considerazione. I cloni non sono più visibili nelle ultime 10 generazioni. Molti allevatori non sono quindi consapevoli del loro impatto oggi. I volontari di Pawpeds hanno quindi sviluppato la possibilità di calcolare la percentuale di cloni per ogni Maine Coon. In questo modo è possibile vedere esattamente quale percentuale degli antenati del vostro gatto è costituita dai cloni. Per vedere questa percentuale, cliccate sul link "clones" in cima all'albero genealogico di Pawpeds.

Lo svilupp dei cloni

Un'allevatrice svedese Malin Sundqvist ha fatto una ricerca nel database di Pawpeds per vedere lo sviluppo delle percentuali di cloni in 5 anni specifici. Nel grafico è possibile vedere il suo risultato. La percentuale media di cloni nel 1980 era del 2,9% (dato logico perché nel 1980 erano nati solo pochi cloni). La percentuale di cloni cresce con il passare del tempo. Nel 2018 la percentuale media di cloni è del 34% di tutti i Maine Coon registrati nel database Pawpeds. Anche la 3a colonna rispetto alla 4a colonna è interessante. La terza colonna mostra la percentuale media di inbreeding solo delle ultime 5 generazioni (line breeding). È sorprendente che, nonostante il fatto che praticamente nessun line breeding sia stato applicato nel 2018 (non ci sono o ci sono pochi doppi antenati nelle ultime 5 generazioni), la percentuale totale di inbreeding (4a colonna) è aumentata. Esiste quindi una chiara relazione tra il livello della percentuale di cloni e il livello della percentuale totale di inbreeding. Ciò può essere spiegato dal fatto che un Maine Coon con una percentuale di cloni del 34% è costituito da almeno il 34% degli stessi antenati. Ci può essere qualche variazione all'interno dei cloni. Per esempio, un Maine Coon che ha il 34% di cloni che consiste per il 100% di "Heidi Ho Aurora o MtKittery" avrà un livello di inbreeding più alto rispetto a un Maine Coon con il 34% di cloni dove questa percentuale è distribuita più uniformemente tra i vari cloni.

Inoltre, un Maine Coon con un'alta percentuale di cloni ha automaticamente anche un'alta percentuale di fondazione top 5 (i 5 gatti di fondazione più comuni). Rimane solo una piccola percentuale di antenati da cui possono provenire antenati non imparentati e geni non imparentati.

Negli anni '80 c'erano molte altre linee che venivano utilizzate per l'allevamento oltre ai cloni. Sfortunatamente, i cloni erano così popolari in quel periodo che molti allevatori prima o poi aggiunsero una discendenza dei cloni al proprio programma di allevamento. Vecchie linee con una bassa percentuale di cloni si possono quindi difficilmente trovare oggi. Le linee che hanno una bassa percentuale di cloni sono principalmente le linee a cui è stata aggiunta una New Foundation Maine Coon. Aggiungendo nuovo sangue al programma di allevamento, la percentuale di cloni può essere drasticamente ridotta.

Perché i cloni bassi sono più importanti di un basso inbreeding o di un basso top 5 

Si può capire che se la popolazione attuale ha una percentuale media di cloni pari o superiore al 35%, questo comporterà un grave restringimento del pool genico. La necessità è quindi elevata per allevare Maine Coon che sono il più possibile estranei a questi 17 cloni.

I cloni, i top 5 e le percentuali di inbreeding sono collegati tra loro. Più alta è la percentuale di cloni, più i genitori dei Maine Coon sono imparentati tra loro. Come spiegato sopra, i cloni hanno alle spalle i 5 antenati più comuni. Questa top 5 aumenterà insieme alla percentuale crescente di cloni. La percentuale media dei top 5 è del 70% al giorno d'oggi.

Con una percentuale di cloni sempre più alta, la percentuale media di inbreeding della popolazione aumenta anche a causa della loro connessione tra loro. Diventerà quindi sempre più difficile per un allevatore realizzare combinazioni di inbreeding basse in futuro, perché ci sono sempre meno linee non correlate. La tabella riportata e discussa sopra mostra bene questa tendenza.

Le linee che sono ancora basse nei cloni sono spesso mescolate troppo velocemente e troppo con linee che sono alte nei cloni. Questo è spesso comprensibile dal punto di vista di quell'allevatore. Un allevatore vuole raggiungere i propri obiettivi di allevamento e compensare i punti deboli della linea. Dopo tutto, c'è molta più disponibilità nella popolazione di linee di cloni alti per trovare il gatto perfetto per completare il proprio programma di allevamento. Tuttavia, la popolazione totale della razza sarebbe meglio servita dall'accoppiamento di linee con cloni bassi con altre linee di cloni bassi non correlate. Questo aumenta la quantità di gatti che sono bassi nei cloni. Questo aiuta la popolazione totale a raggiungere una maggiore diversità genetica. In futuro questo si tradurrà in maggiori opportunità di continuare a fare combinazioni a basso numero di consanguineità. Se ci sono più linee di cloni bassi disponibili, sarà anche possibile per gli allevatori raggiungere obiettivi di allevamento personali e lavorare su una maggiore diversità allo stesso tempo.

In conclusione: Un basso inbreeding è importante per la salute a breve termine, ma una bassa percentuale di cloni aiuta a mantenere un'elevata diversità genetica della razza a lungo termine.

Cloni bassi - programma di allevamento

Nei Paesi Bassi ci sono pochissimi allevatori di outcross (che allevano con una percentuale di cloni inferiore al 20%). Tra le centinaia (400-500) di allevatori di Maine Coon nei Paesi Bassi, probabilmente circa il 3-5% si concentra sull'outcross. I Paesi Bassi non fanno eccezione, perché questa tendenza è visibile in tutto il mondo.

Con questo articolo spero di creare maggiore consapevolezza sui cloni tra gli allevatori, in modo che sempre più allevatori vogliano farne una priorità nel loro programma di allevamento. Non tutti possono o vogliono lavorare con l'outcross. Non é nemmeno possibile per ogni allevatore lavorare con l'outcross, perché purtroppo ci sono troppo pochi outcross Maine Coon disponibili a causa di queste tendenze. Ma ogni allevatore può tenere conto dei cloni nel suo programma di allevamento. Anche se è solo una piccola percentuale per accoppiamento o per ogni nuovo gatto che si acquista, ogni piccolo passo aiuta la razza ad avere una percentuale di cloni più bassa e una maggiore diversità genetica.

Qui potete trovare altri articoli interessanti sui cloni: 

- I Cloni

- La storia dei cloni

- Interview con l'allevatrice dei cloni, Beth Hicks

- Articolo sui cloni e i gatti della fondazione e la loro storia

 

Autore: Debbie Sprenger

Tradotto da: Diana Sferrazza

Cercare e trovare e lavorare con la Nuova Fondazione

Come tutti sappiamo, il Maine Coon è stato fondato nel Maine e si è diffuso in tutti gli Stati Uniti e anche in Canada.
Quando siamo alla ricerca di nuovo sangue da aggiungere alla razza oggi è importante sapere cosa cercare e cosa evitare. Quando siamo alla ricerca di nuove linee di sangue lo facciamo per cercare di abbassare la genetica dei 17 fratelli che conosciamo come i cloni in primo luogo. Quindi è davvero, davvero importante che possiamo essere il più sicuri possibile che il gatto che accogliamo come Nuova Fondazione non abbia dietro di sé alcuna traccia di purosangue, ma anche che sia il più sano possibile.

In questo articolo scriverò "Nuova Fondazione" - "NF" abbreviato per la maggior parte del tempo.

 

Cercare e trovare

Dobbiamo documentare con attenzione, per quanto possibile. Naturalmente, non possiamo sapere tutto. Ma possiamo fare in modo di documentare molto.

Da quale allevamento proviene il gatto/cucciolo? (Dovremmo fare attenzione ad usare gatti randagi o gatti trovati nei cortili delle aree suburbane o gatti trovati nei rifugi, dato che non abbiamo indizi. Per quanto ne sappiamo questo gatto/cucciolo potrebbe essere un purosangue che si è perso, un gatto/cucciolo di due genitori registrati ma che è stato allevato da qualcuno che non ha un allevamento e non si preoccupa di registrare i loro gattini, ma potrebbe essere fatto se stiamo attenti e usiamo  MyCatDNA/Optimal Selection).

Guardate questa foto. Il puntino nero con una X con una freccia rossa è una delle mie femmine con una diversità genetica molto alta, è nel bordo esterno dei gruppi e non è imparentata con molti altri gatti. 

Se guardate le frecce nere potete vedere che quei gatti sono lontani dal gruppo nel mezzo. Sono gatti non imparentati e qui da qualche parte è dove sospettereste di trovare una NF che state testando. Se è più vicina al gruppo, beh allora avete messo le mani su un gatto che molto probabilmente ha dentro un sacco di MCO e come NF non vale molto.


searchingfornf1

 

Chi è la madre del gatto/cucciolo: (Se è nato nella fattoria il proprietario dovrebbe almeno conoscere la madre del gatto/cucciolo).  

C'è un maschio in particolare che si aggira nei dintorni che c’è il sospetto che potrebbe essere il padre?

Quali altri gatti si aggirano nelle zone?

Documentare il più possibile con foto, domande al proprietario della fattoria.
Più informazioni ci sono, meglio è.

 

Lavorare con la Nuova Fondazione

Oggi abbiamo bisogno di un sacco di nuove linee della Fondazione, per aiutare la razza a diventare più sana e a rimanere sana. Questo significa che tutti noi abbiamo bisogno di aiutarci l'un l'altro, avere una NF e mescolarla con le proprie linee di show che hanno un COI molto alto, superiore al 10-15%, non aiuta il quadro generale.

È ancora possibile registrare F1 con ACA, di seguito viene spiegato cosa significa da F1 a F5.
Un F1 è un gatto di prima generazione della fondazione Maine Coon. Questo gatto può essere trovato allo stato brado, in una fattoria, o può essere ottenuto da una casa privata o da un rifugio. Nessuno o un solo genitore di un F1 è conosciuto e registrato.

F1 - È un gatto della fondazione Maine Coon di prima generazione, nessuno o solo uno dei genitori di un F1 è conosciuto e registrato. Questi gatti potrebbero essere stati trovati allo stato brado, in una fattoria, o essere stati ottenuti da una casa privata o da un rifugio.

F2 - È un gatto della Maine Coon Fondazione di seconda generazione, entrambi i genitori sono conosciuti e registrati, ma dietro di loro uno o entrambi sono F1 (vedi sopra).

F3 - È un gatto della fondazione Maine Coon di terza generazione, sia i genitori che i nonni sono conosciuti e registrati, ma uno o tutti i nonni sono F1 (vedi sopra), uno o più dei genitori sono F2 (vedi sopra).

F4 - Bene vedete cosa porta qui il gatto, F1 si troverà alla quarta generazione.
F5 - Questo gatto ha ora un pedigree completo e il gatto/gatti di F1 dietro di lui si presenterà per primo nella quinta generazione.

 

Vi spiegherò perché se guardate qui sotto.
Quando trovi una F1 con cui lavorare, pensa attentamente a quello che stai facendo, ho letto una citazione molto tempo fa.
Se si pensa al pool genico esistente (le linee di show) come un bicchiere d'acqua e i NF-gatti sono essenza di mirtillo per dare all'acqua sapore e colore. 

purewater1   WaterAndF1 WaterAndF1andwater  WaterAndF1andwater2  almostpurewateragain 
All'inizio c'era la normale popolazione di MCO. Senza NF aggiunto solo acqua pura. Poi si aggiunge un po' di essenza di mirtillo e si ottiene un bel colore e un buon sapore. Dopo di che si continua ad aggiungere un altro bicchiere d'acqua alla miscela - e la miscela sarà un po' più pallida e meno gustosa un po' piatta.  Poi si aggiunge un altro bicchiere d'acqua, ora il colore è visivamente più chiaro e il gusto è davvero piatto quasi scomparso.  Aggiungete poi un altro bicchiere d'acqua e l'essenza sarà quasi inesistente, tutto dell'essenza che mettete nel primo bicchiere é quasi sparito, diluito nel nulla, si perderebbe in tutta l'acqua.

 

Questo scenario è quello che succede se si aggiunge una nuova fondazione, alla popolazione esistente e poi si continua ad aggiungere linee di spettacolo più e più volte, tutto ciò che si lavora per ottenere in una nuova fondazione sarebbe inutile!
Se si ottiene un F1 ma poi si continua ad accoppiarlo continuamente alla popolazione esistente invece di allevarlo mantenendo il blu scuro e gustoso, si potrebbe aggiungere un po' d'acqua ma poi si aggiunge di nuovo un po' di essenza, si aggiunge acqua e poi essenza. Si ottiene più essenza si può facilmente mescolare l'essenza con l'essenza (accoppiare NF con NF e NF a Outcross per costruire nuove linee di allevamento con NF).

Se si ottiene una bella linea NF, assicurarsi di distribuire i gattini. In casi normali non lasciamo mai andare più di 1-2 gattini di una cucciolata in allevamento. In questi casi si potrebbe piuttosto lasciare andare in allevamento più gattini, ma assicurandosi che nessuno di loro farebbe troppi cuccioli ciascuno, e anche che le linee vengono distribuite in tutto il mondo in modo che alcuni sono negli Stati Uniti, alcuni nel sud dell'Europa e alcuni nel Nord Europa e così via..... È meglio avere più gatti NF che usarne pochi in eccesso.

C'è molto lavoro da fare per l'allevamento di linee NF, ma alla fine ne vale la pena. Molti allevatori in Europa hanno un disperato bisogno di gatti NF, ma sono difficili da trovare in questi tempi.
Molti allevatori che hanno lavorato con NF oggi li stanno mescolando con linee da show, quello che vogliamo e di cui abbiamo bisogno sono linee NF pure e gatti NF puri senza linee da show dietro.

In futuro potremmo aver bisogno di fare incroci con altre razze come per esempio l'American Shorthair o il Siberiano. Questo non è nulla di straneo in altre razze, anche se sembra che gli allevatori di MCO siano particolarmente contrari a questo per qualche motivo. Anche se penso davvero che possiamo ancora trovare una buona Fondazione in Canada e negli Stati Uniti se gli allevatori di questi paesi ci aiutano a trovarli e ad allevare con loro. Quindi forse questa decisione è lontana nel futuro.

 

Salute

Una cosa che è di massima importanza è quella di testare davvero. Testare sia i nostri nuovi gatti NF, ma anche i loro discendenti e i discendenti dopo di essi, in modo da reagire rapidamente se scopriamo qualche tratto indesiderato.  

Prima di tutto, naturalmente, è necessario fare un'analisi completa del sangue per cercare tutti i tipi di malattie come la FIV/FelV, un esame visivo per verificare la presenza di virus e altre malattie, per assicurarsi che non ci siano parassiti e così via. 

  • Screening completo del DNA con MyCatDNA/Optimal Selection - Devi conoscere TUTTE le possibili malattie per vedere se il gatto/cucciolo potrebbe portare qualcosa di conosciuto in un'altra razza o nel MCO.
  • Assicuratevi di fare la radiografia a 10 mesi all'interno del programma sanitario (tutti possono facilmente fare i test all'interno del programma sanitario, dato che qualsiasi veterinario è autorizzato ad eseguire la radiografia e ad inviarla nel programma sanitario).
  • Controllate la rotula anche quando fate la radiografia, non si può mai essere troppo prudenti.
  • Assicuratevi di fare screening cardiaci per verificare la HCM a 1,2,3 e 5 anni (se riuscite a trovare un veterinario collegato al programma sanitario è il top, ma se almeno fate il test e/o se possibile chiedete al vostro veterinario di fare domanda per essere collegato al programma sanitario). 
  • Quando si esegue il primo HCM controllare anche la PKD solo per essere sicuri.

Non dimenticate quando avete avuto le prime cucciolate che dovremmo anche assicurarci che il gatto sia in forma come maschio/femmina da allevamento in tutte le altre aree, come per esempio.

  • Com'è il temperamento?
  • I gattini hanno un peso normale alla nascita
  • C'è un basso tasso di mortalità neonatale
  • Ha nascite facili
  • Ha una normale produzione di latte
  • Nessun segno di cannibalismo o di abbandono

 


Autore: Malin Sundqvist

Tradotto da: Diana Sferrazza

Outcross

Quando parliamo di Maine Coon, parliamo di cloni e di nuove fondazioni/novizie, ma anche di outcross. Cos'è un outcross?

Per essere chiamato outcross, un gatto deve soddisfare almeno uno dei seguenti criteri:

  • 50% o meno dei primi cinque gatti (in media 65-70%) o
  • 35% o meno dei primi tre gatti (media 50-55%) o
  • 25% o meno dei due migliori gatti (in media 35-40%) o
  • 20% o meno dei cloni (media 30-35%)

Si noti che outcross non è la stessa cosa di Nuova fondazione; un gatto potrebbe essere visto come un outcross senza essere una nuova fondazione.


Spesso chiamiamo questi gatti solo fondazione. In realtà, questo è un po' sbagliato perché si tratta di una Nuova fondazione di cui stiamo parlando. I gatti che inizialmente hanno gettato le basi per la razza stessa sono in realtà quelli che si chiamano fondazione.


Ora, quando portiamo nuovo sangue nella nostra razza, questa diventa Nuova Fondazione. Lavorare con l'outcross è incredibilmente importante per la nostra razza, ma purtroppo oggi ci sono due gruppi di allevatori. Coloro che lavorano solo con l'outcross e con Nuova fondazione e si sforzano ad ottenere valori il più basso possibile e quelli che non ci pensano nemmeno, lavorando con le show line non sapendo nemmeno cosa significhi. In origine, tuttavia, è stata creata la Nuova fondazione per abbattare valori dei gatti con i cloni alti. Questo sembra essere stato dimenticato da alcuni allevatori oggi.


Quando si tratta del mio allevamento, io vario molto, l'ho sempre fatto. Ho avuto spesso valori un po' più alti (ma non alle stelle per i rischi che comportano) ma qualcosa di più alto insieme ad altri più bassi. Ho spesso prestato i maschi inferiori per aiutare ad abbassare i cloni nelle femmine di proprietà di coloro che dimostrano di essere veramente interessati ad abbassare il valore dei loro gatti, non solo per dire di aver preso in prestito un bel maschio outcross.


Dovremmo lavorare tutti insieme qui, tutti dovrebbero lavorare con l'outcross in una certa misura. Non significa che tutti debbano lavorare con una Nuova fondazione e valori davvero bassi nei cloni, ma dovremmo sicuramente lavorare insieme per abbattere i valori nel giro di pochi anni, così nessun Maine Coon ha valori così alti come quelli attuali. Dove si situa il limite che ha senso è terribilmente difficile da dire, ma quando ci sono cloni oltre il 35%, è decisamente troppo alto e la depressione da consanguineità, potrebbe essere proprio dietro l'angolo, in agguato come una bomba a orologeria. Nessuno è in grado di dire se tutto questo esploderà oggi o tra 10 anni, ma prima o poi esploderà.


In un mondo perfetto, nessun Maine Coon supererebbe il 20-25% di cloni e il valore normale sarebbe di circa il 10%, ma oggi siamo molto, molto, molto lontani da quel punto.

Autore: Malin Sundqvist

Tradotto da: Diana Sferrazza